Direzione musicale

Friedrich Pfeiffer

Studio di corno e direzione d‘orchestra all‘Università di musica di Vienna; dal 1981 membro dell‘Orchestra dell‘Opera di Stato di Vienna; dal 1985 membro dell‘Orchestra Filarmonica di Vienna;

Cornista nella Wiener Hofmusikkapelle; Direttore artistico di Musik im Stadl, una serie di concerti dell‘Orchestra Filarmonica di Vienna durante il Festival di Salisburgo;

2008-2011 Direttore d’Orchestra all‘Opera di Vienna; da allora direttore ospite, fra l’altro, della New Japan Philharmonic Orchestra, della Prague Radio Symphony Orchestra, della Chamber Orchestra Salzburg, della Beijing Symphony Orchestra, della Sofia Philharmonic Orchestra e dell‘Or-chestra Nazionale ,Cinese, e ai Teatri dell’Opera di Chisinau, Cluj, Timisoara e Bucarest nonché al Festival internazionale George Enescu.

Fondatore e direttore dell‘Orchestra Philharmonic Generations Vienna , che si esibisce regolarmente al Wiener Musikverein e alla Wiener Konzerthaus così come in campo internazionale.

Prof. Günter Seifert

Ha studiato dal 1962 al 1969 al Mozarteum di Salisburgo e dal 1969 al 1972 con il Prof. Franz Samohyl alla Scuola di musica di alta formazione di Vienna.

È entrato a far parte della Vienna State Opera Orchestra nel 1972 ed è diventato membro della Vienna Philharmonic Orchestra nel 1974 (Primo violino). Dal 1980 Primo Violino del Seifert Quartet e dal 1988 al 1992 membro dell'Ensemble Wien.

Nel 1993 viene assegnato il Record Prize e nel 1996 il Award of Mozart-Interpretations della Mozartgemeinde di Vienna.

1995 fondatore e leader del Vienna Violin Quartet. Dal 1999 maestro concerto dell'Ensemble Corso Vienna. 2007 fondatore e leader dell'Ensemble The Viennese.

Nel 2008 ha fondato il progetto Philharmonic Sound and Taste in Styria. Da allora, direttore dell'Orchestra Giovanile Austriaca, collabora con cantanti dell'Opera di Stato di Vienna come Valentina Naforniƫa, Daniela Fally, Olga Besmertna, Ileana Tonca e Ildikó Raimondi.

Nel 2008 direttore e violinista solista della Strauss Festival Orchestra in tournée in Romania. Dal 2008 lavora regolarmente come direttore e docente con gli studenti dell'Angelika Prokopp Stiftung della Vienna Philharmonic Orchestra.

2011 promotore di Chamber Music - ciclo dell'Orchestra Filarmonica di Vienna all'Opera di Stato di Vienna insieme a Dominique Meyer, art director fino al 2014.

Collaborazione per la musica da camera con André Previn, Placido Domingo, Leo Nucci, Ferrucio Furlanetto, Herbert Lippert, Stephanie Houtzeel e Chen Reiss.

Esibizioni in diversi paesi d'Europa, al Salzburg Whitsun Festival, Mozartweek Salzburg, in Cile, Cina, Giappone e New York.Various CD-recordings with the Seifert Quartet, the Vienna Violin Quartet and The Viennese.

Rusanda Panfili

Ha iniziato i suoi studi di violino in Romania presso la scuola di musica “George Enescu” di Bucarest, e all'età di 11 anni è diventata una delle studentesse più giovani al Conservatorio di musica e arte di Vienna.

Nel 2015 si è laureata con eccellenza in “Master of Arts” presso l'Università della Musica di Vienna, sotto la guida del Prof. Christian Altenburger.

Ha vinto il suo primo concorso internazionale in Italia all'età di 10 anni e sotto la guida del suo professore di violino Alexander Arenkow, Rusanda ha vinto numerosi premi internazionali come “R. Lipizer ”in Italia,“ L.Spohr ”in Germania,“ Fidelio ”in Austria e le borse di studio“ Herbert von Karajan ”,“ Tokyo foundation ”e“ Yamaha ”in Austria.

Si esibisce come solista con la Jerusalem Symphony Orchestra, l'Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico, Weimarer Stadtskapelle, la Filarmonica di Santo Domingo, le Orchestre sinfoniche moldave e rumene tra molte altre.

Il repertorio di Rusandas comprende concerti per violino come Tchaikovsky, Glazunov, Shostakovich, Prokofiev, Mendelssohn e le Estaciones Portenas di Piazzollas. Si esibisce in festival internazionali di musica da camera ed esplora il repertorio contemporaneo per violino solo. In duo con chitarra, violoncello e pianoforte arrangia anche composizioni da Bach a musica pop e film.

Collaborando con grandi musicisti, compositori e direttori come Markus Schirmer, Aleksey Igudesman, Hans Zimmer, Horia Andreescu, Enrique Batiz, Ghenadie Ciobanu, Christos Hatzis, Hyung-Ki Joo, Erwin Schrott e Vadim Repin, è coinvolta in numerosi progetti straordinari.

Le esibizioni di Rusandas includono concerti di musica da solista e da camera in numerosi festival come Luzern Festival, Verbier Festival, Trans-Siberian, Uno-Due-Tre e Schwäbischer Frühling.

Oltre ai suoi premi internazionali in concorsi musicali, ha ricevuto anche molti premi speciali per le migliori interpretazioni di Mozart, Paganini e composizioni contemporanee.

Ha fatto tournée in Messico, Repubblica Dominicana, Italia o rumena, eseguendo concerti per violino come Sibelius, Bruch, Prokofiev e Mozart.

Prof. Franz Bartolomey

Primo violoncellista solista della Filarmonica di Vienna fino al 2012 e membro di questa orchestra nella terza generazione. Dal 1997 è membro della Hofmusikkapelle di Vienna.

Nato a Vienna, ha ricevuto le sue prime lezioni di violoncello da Ewald Winkler all'età di sei anni. Ha poi studiato all'Accademia per la musica e le arti dello spettacolo di Vienna con Richard Krotschak e Emanuel Brabec. La biografia musicale del violoncellista è stata plasmata da un'intensa attività concertistica internazionale come solista e musicista da camera sin da quando era ragazzo.

Franz Bartolomey ha vinto i concorsi internazionali di violoncello a Budapest (1963), Mosca (1966) e Vienna (1967).

È membro di varie associazioni di musica da camera, tra cui il "virtuoso viennese" e realizza diversi progetti letterario-musicali di grande successo con gli attori del castello Petra Morzé e Birgit Minichmayr, Michael Heltau, Peter Simonischek, Cornelius Obonya e Klaus Maria Brandauer.

Dal 2014 "Bartolomeys in the MuTh" - programmi straordinari intorno a 2 violoncelli insieme a suo figlio Matthias e amici artisti del mondo della musica, del cinema e del teatro.

Concerti da solista con Leonard Bernstein, Daniel Barenboim, Sir André Previn, Mariss Jansons, Sir Simon Rattle e Sir Roger Norrington, tra gli altri ai concerti in abbonamento della Filarmonica di Vienna, al Festival di Salisburgo, alle Vienna Festival Weeks, al festival "Wien modern", al festival internazionale di musica di Lucerna e all'estate della Carinzia.

Come partner di musica da camera lavora tra l'altro. con Sir André Previn, Sir Simon Rattle, Oleg Maisenberg, Helmut Deutsch, Ernst Kovacic, Rudolf Buchbinder, Julian Rachlin, Mischa Maisky, Barbara Bonney, Kathleen Battle, Jessye Norman e Thomas Hampson.

Franz Bartolomey è anche coinvolto come docente in corsi di perfezionamento internazionali, è professore in visita per la preparazione dell'orchestra presso l'Università di Arte di Graz e ricercato giurato in concorsi internazionali.

Tra le numerose registrazioni televisive, CD e radiofoniche di Bartolomey, meritano una menzione speciale il "Don Chisciotte" di Richard Strauss con la Filarmonica di Vienna diretta da Sir André Previn e le registrazioni delle sonate per violoncello di Brahms, Richard Strauss, Joh. Nepomuk Hummel e Frederic Chopin.

Franz Bartolomey suona come violoncellista solista ospite alla Royal Opera di Copenaghen ed è stato il primo violoncellista solista della Lucerne Festival Orchestra diretta da Claudio Abbado.

Franz Bartolomey è lo sponsor, tra gli altri la Grande Medaglia d'Onore ai Servizi alla Repubblica d'Austria, la Croce d'Onore per la Scienza e l'Arte e la Medaglia d'Onore della Città di Vienna.

Nel giugno 2012 è stato insignito del Ring of Honor all'Opera di Stato di Vienna.

Nel 2012 è stato pubblicato il suo libro: Franz Bartolomey, “What counts is the moment”, The Bartolomeys 120 Years at the Vienna State Opera, Amalthea Verlag Vienna, 2012

Suona un violoncello di Jean Baptiste Vuillaume, Parigi intorno al 1860

Prof. Johann Hindler

Ha iniziato la sua formazione musicale con Josef Brunader all'età di nove anni. Dopo alcuni semestri di studio con il Prof. Kart Steinwidder a Graz, è passato all'Università di Musica di Vienna e ha iniziato a studiare con il Prof. Peter Schmidl nel 1975. Nel 1980 si laurea a pieni voti.

Fu accettato nell'orchestra dell'Opera di Stato di Vienna nel 1979 e nel 1982 Johann Hindler divenne membro dell'Associazione della Filarmonica di Vienna, dove da allora ha suonato sotto i grandi vecchi direttori dei nostri tempi.

Johann Hindler è insegnante da molti anni: dal 1980 al 1995 come assistente del Prof. Peter Schmidl, dal 1995 come docente con la sua classe presso l'Università di Musica di Vienna, dove è stato anche nominato professore. I laureati della sua classe ora formano la giovane generazione di clarinettisti e clarinettisti solisti in molte grandi orchestre come B. Daniel Ottensamer e Matthias Schorn (Filarmonica di Vienna) o Andreas Ottensamer (Filarmonica di Berlino).

Come musicista da camera è attivo in varie formazioni di musica da camera, B. nel Vienna Wind Quintet e nel Ring Ensemble, con cui si esibisce regolarmente in Giappone.

Enzo Turriziani

È un piacere speciale per noi accogliere Enzo Turriziani come docente ospite all'Accademia Vicino. È trombonista solista nell'orchestra dell'Opera di Stato di Vienna e della Filarmonica di Vienna. Il suo primo approccio musicale è stato con il nonno Giacomo Di Mario, direttore della cappella di Poggio Mirteto, e il padre Maurizio, trombonista dilettante. Si è diplomato all'Istituto Musicale G. Briccialdi di Terni con il voto "cum laude" sotto la direzione dei maestri Massimiliano Costanzi e Andrea Di Mario.

Si è perfezionato con A. Mazzucco (orchestra della Rai), A. Conti (Accademia Nazionale di Santa Cecilia), J.Alessi (New York Philarmonic) Andrea Bandini (Orchestre Suisse Romande) e Ian Bousfield (Wiener Staatsoper -Philharmoniker). All’età di 15 anni inizia le sue prime esperienze musicali in orchestra. In seguito alla vincita dei concorsi orchestrali è stato primo trombone presso l’Orchestra sinfonica di Roma (ottobre 2009), dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (ottobre 2011) e dell’orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia (Febbraio 2014). E’ stato inoltre primo trombone ospite anche al Teatro Giuseppe Verdi di Trieste, la fondazione “Tito Schipa” di Lecce, il Teatro Alla Scala – Milano. E’ membro della ” Human Right Orchestra”.